Aggiornamento dai Campi

Fine settimana proficuo per la conoscenza e le attività di salvaguardia delle nostre aquile.

Il primo campo è già iniziato e le aquile seguite sono tutte in cova! Negli altri campi continuano i monitoraggi effettuati dai capicampo e dai volontari in attesa dell'inizio ufficiale.DSCF7593

Relativamente alle nostre 4 aquile seguite:

La coppia che ci stava dando qualche preoccupazione, che da oggi chiameremo coppia A, è rientrata nella "normalità". Sono stati osservati insieme i due componenti la coppia ed anche accoppiarsi su una roccia sopra il nido. La femmina è molto giovane, ancora con il piumaggio rosso. Ambedue poi sono rientrati nel nido, hanno sistemato qualche ramo e poi sono ripartiti in volo. Con ogni probabilità la femmina non ha ancora deposto.

La coppia B continua a covare, disturbata da una coppia di pellegrini che si esibiscono in furiosi attacchi quando le aquile si danno il cambio o rientrano in parete. La femmina ha dovuto posarsi su un'altra parete per schivare l'attacco e poi entrare velocemente nel nido in quanto il pellegrino avendo effettuato l'attacco a vuoto, a causa della sua velocità si era allontanato per qualche istante dalla parete.

La coppia C continua a covare sul nido posto su un pinnacolo di roccia, allo scoperto. Speriamo che il peggio, dal punto di vista meteo, sia passato; abbiamo avuto due settimane infernali. Anche l'accessibilità al sito per il controllo è diventata più problematica. Frane, crollo di attraversamenti di corsi d'acqua che in quei giorni sono diventati fiumi, rendono più difficoltoso avvicinarsi al nido e ciò sotto certi aspetti può avvantaggiarci in quanto è difficile anche per i bracconieri. E intanto il maschio continua a portare al nido rametti freschi di eucalipto per abbellirlo e migliorarlo!

Nessuna notizia ancora dalla coppia D, che è scomparsa dalla parete dove aveva nidificato lo scorso anno ed aveva portato un piccolo all'involo. C'è da cercarla in altre pareti vicine. La preoccupazione è che qualche cacciatore abbia potuto "inavvertitamente" abbatterle. Occorre comunque intensificare l'esplorazione della zona, dedicandoci molto più tempo. Col miglioramento delle condizioni meteo intensificheremo lo scouting.

Mettetevi in contatto con i referenti dei campi e partecipate!